Teatro Verdi Firenze - Venerdì, 31 Marzo 2017

Acquista on-line

Acquista On-Line

Il Teatro a 360°

Guarda il teatro

News

Dal 7 Novembre 2017
RICHARD O’BRIEN’S
ROCKY HORROR SHOW
produzione internazionale
CLAUDIO BISIO 
nel ruolo di Narratore

Leggi tutto...

A GRANDE RICHIESTA
REPLICA!!!
MOMIX 25 marzo

CAVEMAN 3 aprile
BRIGNANO 5 e 10 aprile

Leggi tutto...

Newsletter



Rassegna Stampa

Calendario eventi

Ricerca avanzata eventi

CATS
Dal 03/12/2010 al 05/12/2010
 
Clicca sull'immagine per ingrandire


 

Presso la biglietteria del Teatro Verdi e presso tutti i punti vendita del Circuito BoxOffice della Toscana si possono acquistare biglietti a prezzo ridotto per bambini da 6 a 14 anni per tutte le repliche


Comp
agnia della Rancia su licenza di Anfiteatro Musica per conto di The Really Useful Group Ltd. presenta


CATS


musiche di ANDREW LLOYD WEBBER

tratto dal libro di T.S. ELIOT “Old Possum’s Book Of Practical Cats”
prima versione originale inglese prodotta da Cameron Mackintosh e The Really Useful Company

ORCHESTRA DAL VIVO

Scene GABRIELE MORESCHI
Costumi ENRICO COVERI
Make-up design ZAIRA DE VINCENTIIS
Supervisione musicale SIMONE MANFREDINI
Direzione musicale ENRICO ARIAS
Direzione d’orchestra VINCENZO LA TORRE
Disegno luci VALERIO TIBERI
Disegno fonico ENRICO PORCELLI
Assistente coreografo MICHAEL PEÑA
Coreografie e regia associata DANIEL EZRALOW
Regia SAVERIO MARCONI
Produttore esecutivo MICHELE RENZULLO

 

Il GRAFFIO SENZA TEMPO DELLA TRIBÙ DEI GATTI JELLICLE: ANCORA IN TOUR LA VERSIONE ITALIANA DI CATS
Cats, uno dei più grandi successi teatrali di tutti i tempi per spettatori, numero di recite e incassi, vince la sfida
anche in Italia e a grande richiesta torna in scena nella stagione 2010/11.
L’edizione della Compagnia della Rancia, definita dalla stampa, al suo debutto, come il musical dell’anno, ha già
incantato più di 200.000 spettatori in oltre 160 repliche, facendo registrare sold out nei teatri di tutta Italia.
Proposto in italiano grazie alla traduzione di Michele Renzullo e Franco Travaglio, Cats vede la regia di Saverio
Marconi, la regia associata e le coreografie di Daniel Ezralow, i costumi della maison Coveri e le musiche affidate
a un’orchestra dal vivo di 16 elementi diretta dal M° Vincenzo Latorre .
Non una pura traduzione dunque – come è accaduto invece in oltre 20 paesi dove è stato rappresentato
nell’edizione originale e tradotto in più di 10 lingue – bensì una rilettura dello storico musical a trent’anni dal
debutto, che dà vita a un allestimento moderno e innovativo.
Saverio Marconi, in collaborazione con Daniel Ezralow, firma infatti la nuova regia che interpreta l’incontro dei 25
Jellicle - gatti dispettosi, golosi, raffinati, magici, sensuali - come una grande festa: nella notte più speciale
dell’anno, infatti, essi si riuniscono per conoscere il gatto che avrà il privilegio di salire verso il “Dolce Aldilà” per
rinascere a nuova vita. Questa volta, in via eccezionale, i gatti hanno invitato anche gli umani alla festa, per far
conoscere loro, attraverso questi racconti speciali e la condivisione di tante emozioni, quanto siano animali
particolari ed abbiano una visione del mondo unica. Tra suggestivi giochi di ombre cinesi, un enorme carrello da
supermercato, gomitoli di lana, numeri acrobatici, momenti di pura agilità tra balzi, arrampicate e felpate invasioni
in platea, ha preso forma uno spettacolo assolutamente originale in cui, insieme alla straordinaria partitura scritta
da Andrew Lloyd Webber, si spiega lo strano rapporto, descritto dal bellissimo libro di Eliot, che esiste fra i gatti e
gli uomini.
Francesco Martini Coveri, dopo un’approfondita ricerca sui movimenti e le espressioni del mondo felino, è partito
dallo studio delle forme e dei costumi storici di Cats per arrivare a realizzarne di più morbidi e fluidi, con l’intento di
rendere i gatti vivi, contemporanei, quasi “pop” ma, soprattutto, unici. La creatività e l’esperienza in campo teatrale
di Zaira De Vincentiis sono state dedicate alla realizzazione di parrucche e make-up che caratterizzano ancora di
più le personalità dei singoli personaggi, attraverso un complesso processo di trasformazione da “umano” a “gatto”.
Nuova ambientazione, carica di suggestioni, anche per la scenografia disegnata da Gabriele Moreschi: i gatti
Jellicle italiani si incontrano nella discarica vicino ad un vecchio luna park, ispirato a quello storico di Coney Island.

LA STORIA E I NUMERI DI UN SUCCESSO MONDIALE
Il musical Cats, basato sul libro di Thomas Stearns Eliot “Old Possum's Book of Practical Cats” (con aggiunte
di Trevor Nunn e Richard Stiloge), prende vita da una raccolta di poesie, inizialmente concepite come lettere
che Eliot scriveva ai suoi nipotini e pubblicate solo in un secondo momento.
Lloyd Webber ha musicato tutte le poesie della raccolta per costruire la storia del musical, oltre a materiale
inedito fornitogli dalla vedova di Eliot.
“L'elemento decisivo fu la storia di una gatta chiamata Grizabella, che Eliot non aveva incluso nel suo
libro per bambini perché riteneva fosse troppo triste. Con quella scoperta, Cats, come sarebbe
diventato, aveva quel potenziale di luce e ombra di cui avevo bisogno per scrivere l'intera partitura.”
(Andrew Lloyd Webber)
“Memory”, la canzone più famosa del musical, è stata scritta da Trevor Nunn ispirandosi alla poesia di Eliot
“Rapsodia su una notte di vento”, ed è stata incisa da 150 artisti diversi, tra cui Barbra Streisand, Céline
Dion e i Tre Tenori (Placido Domingo, José Carreras e Luciano Pavarotti).
Lo spettacolo, rappresentato in circa 26 paesi e 250 città in tutto il mondo, è già stato tradotto in 10
lingue: giapponese, tedesco (con tre versioni per Germania, Austria e Svizzera), ungherese, norvegese,
finlandese, olandese, svedese, francese, spagnolo (con due versioni per Messico e Argentina). Ha vinto
due Oliver Awards (i premi per il teatro a Londra): miglior musical e migliori coreografie (Gillian Lynne).
Nell'edizione 1983 dei Tony Award, Cats ha ricevuto undici candidature, vincendo un totale di otto premi, tra
cui miglior musical, miglior musica e miglior interprete femminile non protagonista.

LA COMPAGNIA DELLA RANCIA
Dal 1988 Compagnia della Rancia è la principale compagnia teatrale specializzata nella produzione di
musical in Italia. Fondata nel 1983, si dedica inizialmente alla produzione di spettacoli di prosa. Nel
corso degli anni, seguendo la passione del direttore artistico Saverio Marconi, si afferma per la
produzione dei più famosi musical internazionali tradotti interamente in italiano, contribuendo alla
divulgazione di questo genere.
Nel 1997 Compagnia della Rancia, in collaborazione con Musical Italia, produce “Grease”, il primo longrunning
show italiano che, in pochi mesi e in sole due città, batte ogni record di pubblico e di incasso.
Allo stesso periodo risale la creazione del Musical Village di Milano, il primo spazio teatrale interamente
dedicato al musical. Il percorso di Compagnia della Rancia prosegue, quindi, con la messa in scena di
musical originali, come “Dance!” nel 2000 e “Pinocchio” nel 2003, lo spettacolo paragonato dalla critica
ai grandiosi musical in stile Broadway che nell’agosto 2009 è stato in scena a Seul, simbolo dell’Italia in
Oriente.
Il 2003 segna anche l’inizio della collaborazione tra Compagnia della Rancia e Gruppo ForumNet, che si
concretizza inizialmente nella produzione del musical “Pinocchio”, per proseguire con la costruzione del
Teatro della Luna (oggi Allianz Teatro) a Milano, il nuovo grande teatro creato appositamente per il
musical, con caratteristiche tecniche e strutturali tali da poter ospitare le più grandi produzioni di questo
genere di spettacolo.
Nel 2004 Compagnia della Rancia entra a far parte del Gruppo ForumNet, che gestisce alcune tra le
principali strutture italiane dedicate allo spettacolo dal vivo; in questo contesto, la Rancia sviluppa
competenze specifiche in ogni fase del processo produttivo dello spettacolo, dalla gestione di spazi
teatrali alle attività di marketing e comunicazione, dalle opportunità di sponsorizzazione ai servizi di
biglietteria e merchandising.
Oltre alla produzione degli spettacoli, Compagnia della Rancia completa la sua attività con proposte
formative (progetti-scuola, master e laboratori professionali).
La qualità artistica e produttiva dei musical di Compagnia della Rancia è stata riconosciuta negli anni da
un sempre crescente successo di pubblico e di critica, oltre che dall’assegnazione di prestigiosi premi,
tra i quali i “Biglietti d’Oro - Agis”, il “Premio Fondi La Pastora/Protagonisti”, il “Premio per il Musical Bob
Fosse”, l’IMTA (Italian Musical Theatre Award), il “Premio Tani per le Arti dello Spettacolo”, il Premio ETI
“Olimpici del Teatro” e il Premio “I Teatranti dell’anno - Vittorio Gassman

 


 




Orchestra della Toscana Orchestra della Toscana BoxOffice Toscana