Teatro Verdi Firenze - Domenica, 26 Febbraio 2017

Acquista on-line

Acquista On-Line

Il Teatro a 360┬░

Guarda il teatro

News


MAGICFLORENCE
con GAETANO TRIGGIANO
Corsi di Magia,
Mostra ILLUSIONARIUM
Leggi tutto...

A GRANDE RICHIESTA
REPLICA!!!

CAVEMAN 3 aprile
BRIGNANO 5 aprile

Leggi tutto...

Newsletter



Rassegna Stampa

Calendario eventi

Ricerca avanzata eventi

DADDY BLUES
Dal 10/03/2011 al 13/03/2011
 
Clicca sull'immagine per ingrandire


 
Luogo
Data
Orario
Disponibilità biglietti
 
Teatro Verdi
10/03/2011
20:45
125
Teatro Verdi
11/03/2011
20:45
106
Teatro Verdi
12/03/2011
20:45
112
Teatro Verdi
13/03/2011
16:45
59
 


La Contrada - Teatro Stabile di Trieste e Lo Studio Martini presentano

MARCO COLUMBRO e PAOLA QUATTRINI in

Daddy Blues

di Bruno Chapelle e Martyne Visciano

regia VINCENZO SALEMME

 

Dopo anni di battaglie e attese per poter adottare un bambino, Christine e Bernard Lapierre possono finalmente dirsi felici: l'irascibile signora Merrill, responsabile del servizio adozioni, confida loro che il bambino arriva oggi! ...ma proprio lo stesso giorno Christine ha deciso di lasciare Bernard. Con il cugino architetto Antoine, Benard cerca di mettere a punto gli ultimi dettagli del loro nuovo progetto. Impresa non facile perché Bernard non riesce a concentrarsi a causa della signora Merril: è lei che deve portargli in giornata il bambino che sta aspettando da ben quattro anni.Tutto è pronto per accogliere il piccolo Sébastien: il lettino, lo scaldabiberon, l'orsetto di peluche... manca solo la mamma adottiva, Christine!
Adesso ci vogliono assolutamente due genitori perché la signora Merrill affidi a Bernard il bambino. Per non perdere Sébastien e gettare all'aria quattro anni d'attesa, il novello padre dovrà assolutamente trovare al più presto una soluzione. Pronto a tutto per raggiungere il suo scopo, l'uomo si destreggia in una menzogna dopo l'altra, fino a far passare la sua segretaria Lou per la moglie, davanti agli occhi stupiti di un importante cliente dello studio. La situazione degenera e tutti i personaggi coinvolti sembrano colti da una follia generalizzata, dove ciascuno a suo modo finisce col mettersi in ridicolo.
Daddy Blues affronta da più prospettive il tema dell'adozione, argomento particolarmente delicato soprattutto ai giorni nostri. In particolare è l'aspetto umano dell'adozione che viene largamente sviscerato da più punti di vista, proprio attraverso l'evoluzione stessa del carattere dei singoli personaggi. Se gli autori, Chapelle e Visciano, lanciano un'accusa alle lungaggini burocratiche e "tecniche" del processo di adozione in sé, è anche vero che l'intero argomento viene trattato in maniera molto rispettosa, seppur sotto la lente deformante della comicità.
Daddy Blues si può considerare come un vero e proprio manifesto della commedia brillante intesa come genere: è un perfetto meccanismo da intrattenimento. Contiene tutti gli ingredienti che lo rendono leggero senza mai cadere nella banalità. Ci sono gli equivoci, gli scambi di ruolo, i sentimenti profondi, le esigenze e le virtù degli esseri umani, il tutto perfettamente miscelato in un equilibrio che consente allo spettatore di restare attaccato alla storia che viene raccontata. Una storia di paternità desiderata, di costume e di regole sociali da rispettare e, con sorpresa, da capovolgere. Di mogli che promettono maternità ma che scappano al primo incontro con la realtà. Di segretarie innamorate che cercano di diventare mogli e poi mamme. Di uomini che smettono di amare le donne per innamorarsi di altri uomini ed imitare in un paradosso di equivoci le madri mancate.

Vincenzo Salemme




Orario:

da Giovedì a Sabato - inizio spettacolo ore 20.45
Domenica - inizio spettacolo ore 16.45

 
Prezzi spettacolo : 31,00/25,00/19,00 euro

 

 




Orchestra della Toscana Orchestra della Toscana BoxOffice Toscana