Teatro Verdi Firenze - Lunedì, 27 Marzo 2017

Acquista on-line

Acquista On-Line

Il Teatro a 360°

Guarda il teatro

News

Dal 7 Novembre 2017
RICHARD O’BRIEN’S
ROCKY HORROR SHOW
produzione internazionale
CLAUDIO BISIO 
nel ruolo di Narratore

Leggi tutto...

A GRANDE RICHIESTA
REPLICA!!!
MOMIX 25 marzo

CAVEMAN 3 aprile
BRIGNANO 5 e 10 aprile

Leggi tutto...

Newsletter



Rassegna Stampa

Calendario eventi

Ricerca avanzata eventi

RAIN
Dal 28/01/2010 al 31/01/2010
 
Clicca sull'immagine per ingrandire


 

I biglietti per le repliche di sabato 30 alle 20.45 e domenica 31 alle 16.45 sono ancora disponibili presso la biglietteria del teatro e presso tutti i punti vendita del circuito box office


Just in Time presenta

CIRQUE ELOIZE

RAIN
comme une pluie dans tes yeux

con
Natalia Adamiecka, Jocelyn Bigras, Nicolas Boivin Gravel, Iryna Burliy,  Ashley Carr, Leilani Franco, Emilie Grenon Emiroglu,  Jean-Philippe Labelle, Nadine Louis, Sandrine Mérette, Bartlomiej Pankau, Samuel Roy, Anna Ward,  Jacek Wyskup

Proctions ÉLOIZE, CAMI, “N”

Scritto e diretto da Daniele Finzi Pasca




LA TRILOGIA DEL CIELO

In  seguito all'incontro tra la compagnia Cirque Éloize e Daniele Finzi Pasca sono state gettate le basi di un progetto che  è giunto a compimento come La Trilogia del Cielo.
Tre spettacoli in cui il mondo dell'acrobatismo e la poesia del circo della Compagnia Cirque Éloize incontrano l'universo etereo e nostalgico, e i personaggi profondamente umani, che contraddistinguono gli spettacoli di Daniele Finzi Pasca.

"In Nomade, abbiamo alzato lo sguardo e abbiamo scoperto che, la notte, il cielo è infinito;
in Rain, da quel cielo è piovuta su di noi una libertà nostalgica.
In Nebbia, il cielo scende come un mantello che copre le nostre spalle e protegge i nostri sogni".

RAIN, secondo spettacolo della trilogia, ci trascina nel mondo dei sogni fanciulleschi e dei ricordi che noi tutti condividiamo.
Ispirato da momenti immortali e immutabili, questa creazione unisce l'abilità acrobatica alla sensualità e alla poesia pura.
Rain è la quinta creazione del Cirque Éloize e continua ovunque a riscuotere un enorme successo. Rappresentato circa 500 volte in tutto il mondo, lo spettacolo nel 2005 è stato la rivelazione di Broadway, New York.
Nell'autunno 2007, Rain è stato in tournée in alcuni teatri di Broadway del Nord America, e ciò rappresenta un evento unico nella storia degli spettacoli di circo.

 

UNA PAROLA - DANIELE FINZI PASCA

Provengo da una famiglia di fotografi. Mio bisnonno, mio nonno e mio padre erano tutti fotografi. In seguito, mia madre iniziò a dipingere.
Sono nato in un mondo in cui i ricordi erano fatti di momenti rapiti dal tempo e congelati per l’eternità.
Nei miei spettacoli, faccio semplicemente muovere queste immagini.
La storia inizia in un teatro in cui si sta provando uno spettacolo di circo; teatro e realtà si confondono a tal punto che non si riesce più a capire dove inizia l'uno e dove finisce l'altro. I protagonisti si scambiano sguardi che rivelano piccole storie d’amore, passioni segrete, lampi d’intesa. Le loro fragilità affiorano lentamente in superficie, nonostante gli sforzi di mantenere intatto un perfetto equilibrio. Gli artisti provengono dal passato, da vecchi album di fotografie, affascinanti e forti come i nostri nonni. E poi c’è il cielo, un cielo immenso.
Quando ero piccolo, quando arrivava il primo temporale estivo, mi veniva concesso di uscire in giardino e di inzupparmi giocando sotto la pioggia.  
Amo ancora quella sensazione di libertà — le scarpe piene d’acqua, i vestiti inzuppati, i capelli fradici. "Lascia che piova," usavamo dire.
Era come se qualsiasi cosa il cielo ci regalasse fosse benaccetta – sole o pioggia, non faceva differenza.
Le cose più inaspettate venivano dal cielo: messaggi, segni, promesse. Sul nostro palcoscenico non cadrà solo la pioggia.
Pioveranno anche sorprese.
Lo spettacolo è pervaso da un sentimento particolare, una sorta di nostalgia, come un insolito  bisogno di ritornare nella casa in cui sei nato, la casa in cui un tempo viveva la tua famiglia, dove sono le tue radici. A casa nostra chiamavamo questa bellissima e dolce malinconia che si prova mentre si guarda il tramonto “pioggia negli occhi”. Voglio che questo spettacolo sia come una carezza, semplice,
diretta, piena di sensualità e di tenera speranza.
I protagonisti di questa avventura appaiono e frugano il pubblico con lo sguardo. Iniziano un dialogo con gli spettatori, guardandoli dritto negli occhi.
Poi sono di nuovo inghiottiti dalle surreali immagini della storia. 
Se dovessi descrivere questo spettacolo, direi che è pieno di speranza, gioia, desiderio, e ispirato a vecchie storie narrate dalla nonna. Lo dedico a tutti coloro che amano sentire lo scroscio della pioggia. 

per saperne di più :
www.jitmanagement.it
 

Organizzatore: Antico Teatro Pagliano srl Via Ghibellina, 101 Firenze P. Iva 04899170480

 




Orchestra della Toscana Orchestra della Toscana BoxOffice Toscana