Teatro Verdi Firenze - Mercoledì, 29 Marzo 2017

Acquista on-line

Acquista On-Line

Il Teatro a 360°

Guarda il teatro

News

Dal 7 Novembre 2017
RICHARD O’BRIEN’S
ROCKY HORROR SHOW
produzione internazionale
CLAUDIO BISIO 
nel ruolo di Narratore

Leggi tutto...

A GRANDE RICHIESTA
REPLICA!!!
MOMIX 25 marzo

CAVEMAN 3 aprile
BRIGNANO 5 e 10 aprile

Leggi tutto...

Newsletter



Rassegna Stampa



Calendario eventi

Ricerca avanzata eventi

OTELLO

OTELLO

BALLETTO DI ROMA 
 

JOSÈ PEREZ
OTELLO



scene e coreografie
FABRIZIO MONTEVERDE 


musiche ANTONIN DVORAK     


Guarda il video
 

Dopo il notevolissimo successo di critica e pubblico riscosso nelle scorse stagioni dal suo Giulietta e Romeo con oltre 350 repliche per un totale di circa 300.000 spettatori, Fabrizio Monteverde torna con una nuova versione di OTELLO, essenzialmente su musiche di Antonin Dvoràk, in cui rivisita il testo shakespeariano lavorando soprattutto sugli snodi psicologici che determinano le dinamiche dei rapporti, quanto mai, qui, ambigui e complessi nel triangolo mai equilatero Otello-Desdemona-Cassio, dove i tre vertici risultano costantemente intercambiabili grazie, sì, agli intrighi di Jago, ma ancor più alle varie ‘maschere’ del ‘non detto’ con cui la Ragione combatte – spesso a sua stessa insaputa, ancor più spesso con consapevoli menzogne – il Sentimento. L’ambientazione costante in un moderno porto di mare come un dichiarato omaggio agli sgargianti fotogrammi fassbinderiani di Querelle,  chiarisce e amplia l’intuizione di base: se Otello davvero è – come è sempre stato – un ‘diverso’, un outsider non tanto per il colore della pelle quanto per il suo essere ‘straniero’, ovvero qualcuno abituato ad ‘altre regole del gioco’, è anche vero che la banchina di un porto è una sorta di ‘zona franca’ un limbo dove si arriva o si attende di partire, un coacervo di diversità dove tutte le pulsioni vengono pacificamente accettate come naturali e necessarie proprio per il semplice fatto che lì, nel continuo brulicare del ricambio umano, lo straniero, il diverso, il barbaro non esistono.


BALLETTO DI ROMA
Fondato nel 1960 da Walter Zappolini e Franca Bartolomei, il BALLETTO DI ROMA promuove da sempre la danza d’autore italiana e si affaccia oggi sulla scena internazionale con una nuova Direzione Artistica e con una progettualità di ricerca, produzione e collaborazione capaci di coniugare la tradizione con l’innovazione e di sviluppare la presenza della compagnia in Europa e nel mondo.

 

JOSÉ PEREZ
Nasce a L'Havana nel 1976 e inizia i suoi studi diplomandosi nel 1996, dopo aver frequentato il Nivel medio al Teatro Garcia Lorca con la qualifica di ballerino ed insegnante di danza classica.
Nell'estate del 1996 viene invitato in Italia per partecipare al concorso Giovani talenti, lo vince e viene scritturato dalla compagnia di danza del Teatro Nuovo di Torino con la qualifica di solista.
Nel 1997 è indiscusso vincitore del primo premio al Festival Internacional de Brasilia; inizia cosi la sua carriera di Primo ballerino all' Opera di Dresda.
Nel 2003 viene invitato dal teatro del Maggio Musicale Fiorentino in qualità di étoile ospite per la Sheherazade di Jeorge Iancu e la Baiadere di Florance Claire dove ritornerà nel 2004 per interpretare L'apres-midi d'un faune di Amedeo Amodio e Serenade di George Balanchine.
Attualmente, oltre ai suoi impegni televisivi con le produzioni di Maria De Filippi, nelle quali dal 2005 José porta la propria professionalità ed esperienza all'interno della trasmissione Amici, con l'intento di far conoscere al grande pubblico la danza, José prosegue in parallelo anche la sua carriera artistica teatrale ballando nei teatri più prestigioni in Italia e a livello internazionali

 










Acquista on-line

Date evento
  • il 12/02/16 ore 20.45
    Durata 90 min compreso intervallo

tipo evento: Balletti
evento rivolto a: tutti
accessibilità: accessibile ai disabili
E-mail: info@teatroverdionline.it

Luogo
  • Teatro Verdi
    Via Ghibellina, 99
    50122 Firenze









Orchestra della Toscana Orchestra della Toscana BoxOffice Toscana